logo convivium vasto marina weeding
idee tableau de mariage

5 consigli per il vostro tableau de mariage

Matrimonio

In ogni matrimonio che si rispetti gli ospiti devono immediatamente sentirsi accolti nella location scelta dagli sposi e trovare subito la postazione e il tavolo a loro riservati. Proprio per questo il tableau de mariage non è un semplice elemento decorativo ma un supporto di guida per gli ospiti affinché non si sentano mai disorientati. La parola francese “tableau” letteralmente significa lavagna, quadro, dipinto o tabellone e le tecniche di allestimento, le forme e le dimensioni che può assumere sono ovviamente infinite: la creatività è la parola d’ordine. Esistono, tuttavia, delle linee guida che possono aiutarvi nella scelta della soluzione che meglio si addice alle vostre esigenze.

#1 Il tableau deve rispettare i colori e il tema del vostro matrimonio

Sembra scontato ma è forse doveroso sottolineare che qualsiasi elemento inserito nel vostro allestimento deve ricalcare uno stile, un tema, un fil rouge ben delineato che leghi il tutto nel segno dell’armonia. Il tableau, dunque, non si deve slegare dal contesto scelto, ma deve assumere una forma e soprattutto un colore in linea con gli altri elementi che decoreranno la location secondo i gusti degli sposi.

#2 Chiarezza e essenzialità

Tenendo ben in mente la funzione del tableau, ovvero quella di guidare gli ospiti verso il tavolo a loro riservato, dobbiamo fare in modo che tutti riescano a ricercare abilmente e senza troppi sforzi il proprio nome. Per tale ragione assicuratevi la scelta di un font elegante ma leggibile e fate in modo che i nomi non vengano posizionati in zone troppo alte o troppo basse del tableau. Inoltre, per ulteriore chiarezza, prediligete la scrittura sia del nome che del cognome dell’invitato, scelta molto utile in casi di omonimia. Ovviamente, se preferirete avere un tono meno formale, è possibile optare per il solo nome di battesimo o addirittura dei diminutivi abituali, ma qualora vi fossero coppie allo stesso tavolo, scrivete i due nomi l’uno di fianco all’altro così da agevolare ugualmente gli ospiti nell’individuazione del proprio posto.

#3 Tableau innovativi

È vero che il tableau, dato il suo nome, dovrebbe in qualche modo somigliare ad una bacheca o una lavagna, ma le tendenze del momento favoriscono il cosiddetto tableau destrutturato, molto diverso dal classico tableau statico: si presenta, infatti, in una forma nuova e curiosa, il più delle volte sospeso e realizzato utilizzando dei nastri colorati, in seta o in organza, con sopra applicati dei cartoncini stampati o finemente scritti a mano. L’effetto cascata, sfruttando magari il ramo di un albero o una scala in legno, regala un gioco di movimenti e colori di particolare effetto.

#4 Tendenze del momento dai contorni sempre più vintage

I matrimoni dallo stile retrò si stanno facendo largo tra le tendenze più in voga negli ultimi anni. La ricerca del dettaglio chic spinge tanti sposi ad optare per uno stile ricercato, romantico e d’altri tempi. Ecco allora che anche il tableau si colora di nuance pastello, dal rosa antico all’avorio, si arricchisce di verde e talvolta di fiori, partendo da una base di legno calda e mai troppo antica per passare di moda. In questo caso si può scegliere una carta pergamena per raccogliere i nomi dei vostri ospiti utilizzando un elegante corsivo stampato o meglio ancora, scritto a mano. L’intero allestimento dovrà comporsi di materiali ricercati, oggetti di recupero scelti con cura nei mercatini specializzati: macchine da scrivere, specchi e vecchie cornici, bauli o valige, persino grammofoni. In questi casi, però, l’errore che si può commettere è quello di esagerare appesantendo l’allestimento con troppi oggetti: ricordate, dunque, che ogni elemento deve trovare la giusta collocazione senza eccessi.

#5 Per il vostro tableau affidatevi alla natura

L’ultimo consiglio che desideriamo fornirvi, soprattutto quando non avete in mente uno stile ben preciso per il vostro matrimonio, è quello di seguire la natura e la sua stagionalità. Nei matrimoni primaverili, ad esempio, assisteremo ad un tripudio di fiori e di tonalità pastello, spesso rievocando tematiche legate alla natura come quella eco friendly. In questo caso abbiate cura di scegliere per il vostro tableau materiali riciclabili e fiori in base alla stagionalità: farete una scelta responsabile ma dall’effetto romantico assicurato.

Adesso, cari sposi, non vi resta far altro che decidere con cura la disposizione di ogni invitato e liberare tutta la vostra creatività.

Matrimonio

Potrebbe interessarti…

logo convivium vasto marina weeding
Menu